Cronaca

Quando il tè è una passione

Marco Di Ubaldo è il più giovane degustatore di te cinesi in Italia e anche uno tra i più richiesti con collaborazioni con con tearoom e aziende in Italia e all’estero.

A soli 23 anni è uno dei più affermati esperti di tè e collabora con varie tearoom in Italia oltre che in Europa, con chef e aziende del settore. Marco Di Ubaldo, giovane di Lecco, ha un percorso professionale particolare e unico, segnato da una passione che lo ha portato ad essere uno dei più accreditati assaggiatori di tè cinesi dopo un intenso studio come autodidatta, come ha spiegato a La Stampa in un’intervista. Iscritto alla facoltà di Agraria, dopo poco ha capito che quello non era il percorso che desiderava fare. Allora ha iniziato a studiare da autodidatta arrivando ad avere una solida preparazione, all’inizio  teorica, su cui ha costruito la sua professione: studi approfonditi di chimica per confrontare i composti, di neuroscienze per capire come il cervello umano recepisce e coglie i sapori e poi studi legati alla Cina. E poi geografia e letture di genere socioculturale per capire un Paese molto legato alla tradizione dei tè oltre che uno degli storici produttori ed esportatori delle foglie di quella che è una delle bevande più consumate al mondo. Con sé porta sempre una valigetta dove tiene una Gaiwan (detta anche zhong) è una tazza senza manico e con coperchio studiata proprio per le infusioni con le foglie di tè.
Ogni anno Marco Di Ubaldo riceve dai sette ai dieci chili di tè che tearoom, chef o un importatore gli chiedono di testare e recensire. La sua conoscenza tocca tutti i tipi di pregiati tè cinesi; tè verdi o neri, l’Oolong tea e i tipi di Pu’er che possono essere stagionati o crudi o quelli coltivati nella regione dello Yunnan.
Conosce tutte le provenienze dei tè più pregiati . Uno è il tipo Camellia sinensis che può arrivare a costare anche oltre 1.500 euro al chilo. Di Ubaldo Molto attivo anche sui social dove è conosciuto con il nome di “enterteaner”. Ma i tè cambiano non solo in base alla zona di produzione ; ad incidere sul loro sapore e caratteristiche sono l’invecchiamento e i processi di lavorazione. Tutte cose che il giovane degustatore di tè ha imparato con l’esperienza e che ama condividere in Occidente, dove l’attenzione per questa bevanda sta diventando sempre più forte, ma sempre con il sogno di un lungo viaggio sulle vie del tè della Cina.