Cronaca

Il governo inglese tassa le bibite con troppi zuccheri

Il governo inglese tassa le bibite con troppi zuccheri
Il dibattito sulle bibite e sul loro apporto calorico è aperto da tempo, tanto che molte case produttrici hanno fatto versioni «light» delle loro bibite storiche.
Si tratta di bevande ad alto contenuto di zuccheri, che vari esperti ritengono dannose se consumate in eccesso, e che il governo inglese ha deciso di tassare nel tentativo di porgere un argine all’obesità ed al suo costo sociale. La tassa entrerà in vigore ad aprile del prossimo anno e sarà di diciotto pence (21 centesimi di euro) in più al litro per le bevande con concentrazione di zucchero superiore a 5 grammi per 100 ml e 24 pence (28 centesimi) per quelle con 8 o più grammi ogni 100 ml. I dettagli della tassa sulle bibite sono stati illustrati dal ministro delle finanze del governo May Philip Hammond. Saranno esenti le bevande con una concentrazione di zuccheri di 5 grammi ogni 100 ml o inferiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.