Home / Cronaca / Olio di palma troppo demonizzato

Olio di palma troppo demonizzato

Ormai non c’è più uno spot di prodotti da forno, dolci o salati, in cui non venga specificato “senza olio di palma”. Ma c’è chi difende l’olio di palma, considerato comunque un alimento importante per una dieta equilibrata, a condizione di farne consumo nella giusta misura e variando il più possibile le scelte alimentari.
E uno studio dell’Università Statale di Milano in collaborazione con l’Università dell’Aquila e pubblicato su Scientific Reports – Nature Publishing Group ha evidenziato le proprietà antitumorali di quest’olio vegetale per la prevenzione contro i melanomi grazie alla presenza della vitamina E. Lo studio è stato commentato da Manuela Mapelli, nutrizionista esperta di disturbi dell’alimentazione.
«L’olio di palma – spiega Mapelli – se utilizzato in dosi congrue con il fabbisogno medio di una persona in buono stato di salute, non crea alcun danno all’organismo». A stabilire la qualità di un olio, spiega Mapelli, sono il rapporto tra grassi saturi e insaturi, il quantitativo di vitamina E e il mantenimento delle molecole alle alte temperature e, per l’appunto l’olio di palma «ha una buona presenza di vitamina E, se sottoposto alle alte temperature non produce sostanze nocive».

About admin

Check Also

Cambio ora: l’alimentazione giusta per combattere l’insonnia

Cosa c’entra il cambio dell’ora con l’alimentazione? Molto. Il cambiamento può influire in particolare sulle …

Lascia un commento