Home / Cronaca / Etichette intelligenti dicono se il cibo è andato a male

Etichette intelligenti dicono se il cibo è andato a male

Etichette «intelligenti» che cambiano colore quando il cibo va a male. E’ il progetto al quale stanno lavorando i ricercatori della Clarkson University a Potsdam, New York, che stanno mettendo a punto una nuova tecnologia per dare sempre più informazioni al consumatore.
Una ricerca lunga, iniziata 10 anni fa testando la presenza di antiossidanti nel tè e nel vino, e basata su un sensore a basso costo portatile su carta in grado di individuare deterioramento e contaminazione nei cibi. Ma questo metodo può essere usato anche nel settore dei cosmetici (anche le creme hanno una scadenza). In base a questa nuova tecnologia il consumatore, in base al colore dell’etichetta, sarà in grado di sapere se il prodotto ha subito contaminazioni da parte di inquinanti o batteri dannosi e se debba essere buttato. Alla base di questa nuova etichetta ci sono le nanostrutture utilizzate per catturare i composti pre-determinati, che percepiscono il cambiamento.

About admin

Check Also

Con la spirulina il latte diventa azzurro

Non esattamente un’alga, come molti la definiscono, ma un un cianobatterio del genere Arthrospira, la spirulina è l’alimento …

Lascia un commento