Home / Cronaca / Cambio ora: l’alimentazione giusta per combattere l’insonnia

Cambio ora: l’alimentazione giusta per combattere l’insonnia

Cosa c’entra il cambio dell’ora con l’alimentazione? Molto. Il cambiamento può influire in particolare sulle persone che soffrono d’insonnia. In questo caso il consiglio è quello di consumare pane, pasta e riso, ma anche lattuga, radicchio, aglio e formaggi freschi, uova bollite, latte caldo e frutta dolce. I consigli arrivano da Coldiretti per un cambiamento che influisce sul ciclo del sonno con il rischio di insonnia accompagnata da ansia, nervosismo, malumore, mal di testa e tensione muscolare. «L’alimentazione – spiega Coldiretti – è in stretto rapporto con il sonno, infatti, ci si addormenta difficilmente a digiuno o comunque non sazi, ma anche nei casi di eccessi alimentari, in particolare con cibi pesanti o con sostanze eccitanti». La Coldiretti ha pubblicato un vademecum degli alimenti utili per avere un buon sonno e di quelli da evitare come cioccolato, cacao, the e caffè per la presenza della caffeina, oltre ai superalcolici che inducono un sonno di qualità cattiva con risveglio al mattino. Alimenti che non vanno cancellati ma che è meglio non assumere in ore serali. «A cena – spiega Coldiretti – è fondamentale evitare cibi con sodio in eccesso per cui vanno banditi alimenti con curry, pepe, paprika e sale in abbondanza, ma anche salatini e piatti nei quali sia stato utilizzato dado da cucina. Esistono invece cibi che aiutano a rilassarsi: innanzitutto pasta, riso, orzo, pane e tutti quelli che contengono un aminoacido, il triptofano, che favorisce la sintesi della serotonina, il neuromediatore del benessere e il neurotrasmettitore cerebrale che stimola il rilassamento. Tra le verdure – ricorda ancora la Coldiretti – al primo posto la lattuga, seguita da radicchio rosso e aglio, perché le loro spiccate proprietà sedative conciliano il sonno, ma anche zucca, rape e cavoli». Un bicchiere di latte caldo, poi, prima di andare a letto, che oltre a diminuire l’acidità gastrica che può interrompere il sonno o infusi e tisane dolcificati con miele che creano un’atmosfera di relax e di piacere che distende la mente.

About admin

Check Also

La cipolla di Certaldo eccellenza della Valdelsa

E’ citata addirittura da Giovanni Boccaccio nel suo Decameron (VI libro) ed è stata inserita …

Lascia un commento