Curiosità

Mochi, i morbidi dolci giapponesi ripieni di gelato che spopolano nella grandi città italiane

Sembrano dei piccoli pandolci ma sono invece una specialità della pasticceria del Sol Levantre a base di uno speciale tipo di riso e gelato

Da qualche tempo i mochi hanno conquistato l’Italia, in particolare le grandi città come Milano dove si possono trovare ristoranti e pasticcerie specializzati che hanno fatto il proprio prodotto di punta. Il Mochi (餅) è un preparato tradizionale giapponese fatto da uno speciale tipo di riso glutinoso chiamato mochigome, che viene tritato e pestato fino ad ottenere una pasta bianca, morbida e appiccicosa che viene poi modellata in forme sferiche o rettangolari.

Questo involucro viene poi farcito con confetture di vario genere, spesso a base di fagioli rossi azuki. Una versione popolare di questi dolcetti prevede di farcire l’impasto con il gelato ed è questa lla versione più apprezzata e diffusa in Italia.

Secondo la tradizione giapponese l’impasto viene preparato in una caratteristica cerimonia detta mochitsuki: il riso, messo a bagno e poi cotto, viene poi pestato in un mortaio di grandi dimensioni detto “usu”  con un martello in legno chiamato kine. Molto comune in Giappone, è tradizionalmente consumato durante i festeggiamenti del capodanno giapponese ma anche utilizzato durante le ricorrenze shintoiste e per onorare i defunti.