Curiosità

E la birra diventa gelatina spalmabile

La birra finisce spalmata sul pane. Sono due le aziende che producono la «birra spalmabile», entrambe del Reatino. Una è quella prodotta da dal birrificio Alta Quota di Cittareale, in provincia di Rieti Si tratta di una specie di gelatina aromatizzata, disponibile in due gusti diversi: un più delicato ed uno più intenso e corposo. Un prodotto molto particolare che ha avuto un grande successo in Europa. I magazzini inglesi Selfridges, ad esempio, hanno messo in vendita la confezione da 280 grammi a circa 10 euro con ottimi risultati di vendita. L’altra azienda produttrice di birra spalmabile è la Cioccolateria Napoleone di Rieti che propone la nuova birra come crema da spalmare in due varianti: quella bionda, con un gusto morbido e leggermente floreale adatta a piatti di pesce, dessert alla frutta e formaggi delicati e quella scura dal gusto intenso adatta a carni rosse, salumi, formaggi stagionati e dolci al cioccolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.