Cronaca

Emergenza freddo: la mensa della Caritas aperta anche di notte

E’ emergenza freddo anche per i prossimi giorni e il Comune di Savona corre ai ripari con il piano d’emergenza che prevede l’apertura notturna della mensa della Caritas in via De Amicis.
La decisione rientra nel Patto di sussidiarietà tra Comune, Fondazione Diocesana ComunitàServizi Onlus, Cooperativa Sociale Solida e Croce Rossa che prevede interventi specifici per i senza tetto nella stagione fredda. Da novembre nei quattro container della Croce Rossa sono ospitate 12 persone ma, visto il perdurare delle temperature rigide e la necessità di spazi Palazzo Sisto ha disposto l’utilizzo dei locali della mensa di proprietà del Comune e gestita dalla Caritas. L’apertura notturna è partita sabato sera e verrà mantenuta finché le temperature saranno rigide. Sono una decina le persone ospitate in via De Amicis che altrimenti non avrebbero un posto caldo dove poter passare la notte.
Per l’emergenza freddo sono mobilitate anche la Comunità di Sant’Egidio e Arci Savona che invitano i savonesi a donare coperte e sacchi a pelo che saranno distribuiti dalla comunità di Sant’Egidio a coloro che ne hanno bisogno. I punti di raccolta sono: la Federazione del partito della Rifondazione Comunista in via sede di via Rella 3/5, lunedì 9 e martedì 10 gennaio dalle ore 9 alle ore 12; la Sms Leginese di via Chiabrera 4 a Legino, da martedì 10 a domenica 15 dalle ore 9 alle ore 12 e dalle 15 alle 19; la
Sms Cantagalletto Via Ciantagalletto inferiore 2, nei giorni di mercoledì 11, giovedì 12 e venerdì 13 dalle 15 alle 18. «Un grazie di cuore – dicono la Comunità di Sant’Egidio e Arci – a tutti coloro che aderiranno all’iniziativa di solidarietà e mutuo soccorso verso chi ha più bisogno. Il numero dei senzatetto a Savona negli ultimi anni è decisamente diminuito, in ogni caso, nonostante l’impegno e le strutture dedicate, c’è chi rimane a dormire per strada».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.